martedì 31 dicembre 2013

Buon anno!

In quest'ultimo periodo siamo state troppo lontane dal blog. L'ultimo post è davvero datato. Con il nuovo anno dobbiamo assolutamente rimediare. Abbiamo già pronti una serie di lavoretti e ricette. Intanto auguriamo a tutti voi un bellissimo 2014!!!
Ci ritroviamo qua, molto presto....

Sara e Alessandra.

martedì 19 novembre 2013

Alberello in carta pesta

Ciao a tutti! oggi vogliamo farvi vedere una decorazione piccola e semplice. Naturalmente realizzata con materiali di recupero. Abbiamo realizzato un piccolo alberello in carta pesta o per meglio dire carta schiacciata!
 Per realizzarlo abbiamo utilizzato un paio di fogli di quotidiano, rotto a pezzettini e messo in una ciotola con acqua e colla vinilica. Ho mescolato la carta bagnata e strizzata. Ho incollato con colla a caldo una cannuccia al centro di un tappo del detersivo della lavatrice. Ho poi inserito due stuzzicadenti per creare la base/armatura dell'alberello. Ho poi riempito il tappo con l'impasto di carta bagnato e ho lasciato asciugare.
 Una volta asciutta Nicola ha creato della pallottole che ha attaccato creando un cono. Io poi l'ho aiutato schiacciando bene il tutto per renderlo resistente. L'ho lasciato asciugare più di un giorno.
 Ho poi tagliato la cannuccia e pitturato di base bianca per decoupage e lasciato asciugare
 A Nicola il compito di colorarlo di verde con le tempere e con l'aiuto di un cottonfioc ha creato i puntini colorati per fare le palline dell'albero.
Per finire abbiamo ricoperto il tappo con dello spago per creare un bel vasetto e il pezzetto di cannuccia rimasto l'ho tagliato per poter inserire una stellina
Che ve ne pare? Non è spettacolare ma è fatto a mano. E secondo me è proprio speciale!
Credo che oltre ad utilizzarlo come decorazione da appoggio ci stia bene anche come segnaposti.
A presto con altre decorazioni di Natale e ....dolci!!!! eh si, non mi dimentico dei dolci! a Natale qua c'è la scorta inverno! :D

sabato 26 ottobre 2013

Best Blog!

Buon giorno a tutte!! finalmente posto qualcosa. In questi giorni non ho, come al solito, un gran chè di tempo per scrivere. Abbiamo ricevuto un premio e non ero ancora riuscita a farne il post. Corro subito a rimediare. Eccolo qua il: Best Blog donatoci da Virginia del blog: "A Casa" passate a fargli visita, mi raccomando!.

venerdì 11 ottobre 2013

Cornice per disegno + pagina facebook!

Ciao a tutte! come state? qua fa freddo! brrrr!!! all'orizzonte c'è la neve sulle montagne. E i caloriferi sono ancora spenti....aribbrrrrr!!!
Oggi voglio farvi vedere un progettino facile facile e come sempre fatto con materiali di recupero.
Qualche settimana fa, tra le cassette di frutta che mi porta il fruttivendolo all'asilo, ce n'era una nuova e perfetta. Mica potevo buttarla fuori dalla porta come sempre. Sono andata subito a prendere pinza e cacciavite e l'ho smontata. Ecco . . . emh avevo detto nuova e perfetta . . . peccato che nel smontarla l'ho resa vissuta!

sabato 5 ottobre 2013

Porta candelina + acchiappa sogni eco!

Il 2 ottobre era la "festa dei nonni" e Nicola in collaborazione con la zia Ale hanno realizzato un paio di regalini hand made. La scorsa settimana avevo creato con lui una piccola lanternina che rappresentava una zucca...un tantino moderna e scintillante. Così l'idea di farne una per la nonna. A Nicola è piaciuta la porporina viola. La zia Ale ha cosparso di colla vinilica un barattolino di omogeinizzato e lui l'ha ricoperta di brillantini.
Essendo di un bel colore che mi ricordava l'uva gli ho suggerito di girarci intorno un filo di ferro verde, di quelli che si usano per realizzare fiori con le perline. Arrotolato le punte intorno ad un bastoncino di legno ha creato i classici ricciolini delle piante d'uva. Alla nonna è piaciuto molto e l'ha subito utilizzata.

Per il nonno invece un acchiappa sogni. Realizzato anche questo con materiale di recupero. Per farlo ha utilizzato un coperchio dei barattoli da 500gr dello yogurt. Ne uso tanti all'asilo e conservo sempre i coperchi. Prima o poi ci faccio qualcosa mi dico . . . ed ecco l'idea venuta alla Ale. Lei ha ritagliato piccoli quadratini da un deplian. Ha coperto prima un lato del tappo con colla vinilica e Nicola a gusto suo ha attaccato i quadratini. Lei poi ha rifinito stendendo altra colla. Lo stesso hanno fatto dal lato opposto.

 

Per finire ha fatto due buchini dove inserire il cordino che serve per appenderlo e un cordino dove attaccare la pasta che tempo fa aveva colorato con le tempere. Ecco fatto un originale ed ecologico acchiappa sogni. Io ne ho già ordinato uno per me!! troppo carino e colorato! a voi che ve ne pare?
Buon fine settimana a tutti!


sabato 28 settembre 2013

Pesce polpetta!

Oggi vi lascio la ricetta del pesce polpetta! un pesce moolto speciale perchè a forma di polpetta. Il suo nome è nato la prima volta che le ho cucinate per i bimbi al nido. Io solitamente consegno i pasti, torno nel mio "regno" per disbrigrare un po' il solito caos e torno da loro. Vado a chiedere se hanno gradito oppure no la pappa e uno dei bimbi mi disse: "Buono pesce polpetta!". Conoscevate questa razza? saporita, rotonda e anche impanata! Troppo belli i commenti dei piccoli.
Ed ecco qua il pesce polpetta.

sabato 21 settembre 2013

Salvadanaio o distributore di caramelle

Il mio Nicola . . . beh, non solo lui, è molto goloso di caramelle gommose a forma di orsetto. Un giorno girovagando in Pinterest ho trovato questo. Un portacaramelle troppo carino, ma anche troppo fragile tra le sue mani bufale!
Così l'idea di farlo con un barattolo di yogurt da 500gr e una capsula dei giochi che si trovano nei distributori proprio con la stessa forma.

domenica 15 settembre 2013

Giochiamo a memory

Ciao a tutti. Com'è il tempo da voi? qua bruttino, piove. Il che non mi dispiace, un po' di fresco ci voleva. Si sta bene in casa a giocare con i bimbi, facendo qualche lavoretto e per merenda una gustosa torta appena sfornata. Noi giochiamo col memory fatto in casa.
Con l'arrivo di Filippo sono tornate delle belle quantità di omogeinizzati. Oltre ad utilizzare i barattolini come piccoli porta candele, di cui faremo un post più avanti, la zia Ale ha pensato di utilizzare i tappi come gioco memory. Con il pc e stampante ho creato dei dischetti colorati della misura dell'interno del tappo. A coppie blu, giallo, rossi e verdi. Poi ho fatto un gruppo con dei frutti facili da ricordare e nominare. Ed ecco realizzato il tappo memory. Oltre a sviluppare la memoria impara anche i nomi di colori, frutti o quant'altro vogliate metterci.


martedì 10 settembre 2013

100% Blog Affidabile!!!

Che sorpresa! l'altro giorno Tina del blog "La muscetta della torre d'avorio" ha assegnato alla Girandolina, il "Blog 100% affidabile"! Un signor premio! anzi un doppio regalo per noi che siamo gia state premiate con "La girandola creativa".
Sono soddisfazioni, sopratutto per questo blogghino. Quando l'ho aperto, ammetto di averlo fatto di getto, in 10 minuti avevo creato il blog. Volevo un contenitore per le mamme o future, per le tate, per chi insomma avesse bisogno di idee o anche solo per scambiare/condividere pensieri sui piccoli. Sono cuoca in un asilo nido,quindi mi piaceva anche l'idea di "regalarvi" le ricette per loro. Spesso vengono in cucina genitori che mi chiedono: "come hai fatto a fare questo..." "Come si fa quello..." cosi è nata "La Girandolina". Questo premio è davvero super!
Come si distingue un Blog Affidabile? Per alcuni semplici ma importanti regole:
1) E' aggiornato regolarmente
2) Mostra la passione autentica del blogger per l'argomento di cui scrive
3) Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
4) Offre contenuti ed informazioni utili e originali
5) Non è infarcito di troppa pubblicità

"Dichiaro che i blog seguenti da me scelti rispettano le 5 regole del Premio "Il Blog Affidabile"  disponibili a questa pagina http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile . Sono pertanto una risorsa utile per gli utenti della Rete e meritevoli di essere conosciuti da un pubblico più ampio come gli artigiani, le aziende e i professionisti iscritti su http://www.gliaffidabili.it/".
Noi seguiamo tanti blog meritevoli, ma la scelta è "strizzata" a 5, quindi andiamo con i nomi:
Prima di concludere, ancora un immenso grazie a Tina che ci ha fatto un secondo regalino . . . questo bellissimo cupcake. Troppo brava vero?! Buona giornata a tutti!!!


domenica 8 settembre 2013

Crema di carote

Oggi il tempo non è proprio dei migliori, nuvole e pioggia. Prima o poi deve arrivare anche l'autunno e per quanto mi riguarda le pappe autunnali dei bimbi mi piacciono tanto. Le creme, polenta, spezzatino. Da tanto non scrivo le ricette per i più piccoli. Da oggi prometto di tornare a farlo. Anzi, farò proprio un bell'angolino pappe per i bimbi. Sono cuoca di un asilo nido, credo proprio si possa fare. Iniziamo, anzi, ricominciamo con questa gustosa crema di carote con pastina. All'asilo l'ho servita con crostini l'altro giorno ma a Filippo ho preferito farla con la pastina e l'ha super gradita.
Ingredienti per 4 persone:
. Patate 3 medio grosse;
. Carote 1 kg;
. Sedano 30 gr circa;
. Porro 30 gr circa;
. Sale;
. Latte un bicchiere;
. Olio extra vergine di oliva e parmigiano un cucchiaio.

Preparazione:
Lavate il porro e il sedano e metteteli in una pentola piena di acqua. Lavate, sbucciate le carote e le patate e tagliatele a rondelle e cubetti. Unitele al sedano e al porro.
Lasciate cuocere per circa 40 min. Dopodichè togliete dalla pentola il porro e il sedano e con l'aiuto di un minipilmer o di un passa verdure riducete a purea le carote e le patate. Deve avere la consistenza di un purè liquido. Aggiungete il latte e la pastina. Fate attenzione a tener sempre ben mescolato perchè la pastina tende ad attaccare sul fondo della pentola.
Servite ben caldo con un cucchiaio di olio e uno di parmigiano.
Per quanto riguarda il sale io non lo metto mai, o se proprio un pizzico. Si sa, non fa bene ai piccoli piccoli. Potrete aggiungerlo alla vostra porzione dopo aver messo da parte quella di vostro figlio.
Buon appetito!


venerdì 6 settembre 2013

Coloriamo con...le tempere!

Ciao a tutti! iniziamo col dire che questo post dovrebbe scriverlo la zia Ale visto che il lavoro l'ha fatto lei, ma siccome è un pochino impegnata, ci penso io.
In realtà queste meraviglie (per me cuore di mamma lo sono!), le ha realizzate un paio di mesi fa e solo ora mi son decisa a fotografarli. Inizio col mio preferito. Si tratta semplicemente di un disegno a specchio creato con gocce di tempera di vari colori. Ma quei colori e macchiette mi piacciono troppo.

A scuola da piccoli ne abbiamo realizzati tanti . . . e credo lo facciano ancora. Secondo me sono davvero belli. Mi è sempre piaciuto provare a vederne un'immagine in quella che in realtà è una macchia casuale di colori. In questo per esempio io ci vedo il musetto di un cane con la lingua di fuori.
Quest'altro sembrano due uomini con mantello e il nasone!. Beh come si fa lo saprete tutti. Servono semplicemente carta e tempere. Su un foglio fate mettere a vostro figlio qualche goccia di colore. Poi piegate il foglio e fategli schiacciare stendendo a piacere le gocce di colore. 
Ora riaprite delicatamente il foglio e fategli vedere che bellissima creazione ha realizzato.


Liberate la fantasia, cosa ci vedete in questi disegni?

sabato 31 agosto 2013

Bottiglia con sale colorato

Mamma quanto tempo che non scrivo sul blogghino bimbi! devo assolutamente rimediare. Perdonateci per la nostra assenza ma abbiamo fatto tanti lavoretti e il tempo per realizzarne dei post non ce n'era più. Tra poco ricominciano le scuole e nel frattempo i bimbi a casa sono da intrattenere. Questo è un lavoretto che avevamo fatto per Pasqua io e Nicola e vi assicuro che l'ha entusiasmato parecchio. Una semplice bottiglia con sale colorato. Questo è solo un oggetto decorativo. Volendo si può realizzare con sale profumato da mettere in vasca da bagno.
Come lo abbiamo realizzato è davvero semplice.

sabato 22 giugno 2013

La pasta del dragone! . . . ovvero pasta alla ricotta e spinaci.

Con il caldo non abbiamo molta voglia di mangiare e neppure i nostri bimbi, se poi solitamente con mamma e papà fanno i "simpatici" e non c'è verso di farli mangiare bisogna inventarsi qualcosa.
L'altro giorno al nido ho fatto una pasta semplice e decisamente fresca. Ai bimbi ho detto che era "La pasta del dragone" e loro son corsi a guardare cosa fosse. A mio figlio? bbleehhh! sigh, ha voluto gli spaghetti all'olio e formaggio. Però sto simpaticone con l'Alessandra se l'è spazzolata tutta la pasta del dragone! uff!

Ingredienti per 4 persone:
. Pasta 350gr
. Ricotta: 1 barattolino da 250gr
. Spinaci circa 150gr (io uso quelli surgelati, 4 o 5 cubetti)
. sale e olio q.b

Preparazione:
Cuocete gli spinaci in padella con olio, sale e poca acqua. Se usate quelli freschi allora scottateli in acqua salata.
Cuocete nel frattempo la pasta. Una volta cotti gli spinaci metteteli nel mixer con la ricotta e due cucchiai di olio extra vergine. Frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Praticamente una specie di pesto. Aggiustate di sale. Scolate la pasta lasciando da parte poca acqua di cottura.
In una terrina mettete la pasta, la crema di spinaci e ricotta, due cucchiai di olio e poca acqua di cottura per mantenerla cremosa. 
Ed ecco pronta "La pasta del dragone!"
Follow my blog with Bloglovin

mercoledì 19 giugno 2013

Il gelato senza gelato

Finalmente il caldo è arrivato . . . vietato lamentarsi! o vi porto uno ad uno in cucina con me! lì si che si sta in sauna! ma ora sono finalmente a casa con i miei bimbi e il mio amato climatizzatore. Oggi volevo proporvi un dolcino fresco fresco, che si può mangiare a merenda ma anche a metà mattina, dopo cena, insomma ideale in ogni momento. Il Gelato senza gelato.!

 Ingredienti:
-Biscotti (del modello preferito da vostro figlio)
-Ricotta (io uso quella della vallelata con i barattolini piccoli)
-Nesquik
-Zucchero
-Marmellata o frutta fresca.

Preparazione:
Prendete mezzo barattolino di ricotta e mescolatelo con 2 o 3 cucchiaini di Nesquik. Incorporate bene e mettetene piccole dosi sui biscotti. Coprite con un secondo biscottino e premete leggermente. Per quelli al "gelato al latte" mescolate semplicemente la ricotta allo zucchero, giusto un cucchiaino non di più e procedete come sopra.
Per una versione al gusto di frutta potete frullare molto bene mezza banana o due albicocche o 2 fragoline e incorporatele alla ricotta senza zuccherare. Se invece lo volete dolce e alla frutta potete optare per un cucchiaino di marmellata.
Dopo aver creato i "biscotti senza gelato" metteteli in freezer per  qualche ora in una scatola ermetica. Meglio una mezza giornata almeno. E buona merenda!!
A Nicola piacciono molto. Beh un gelatino con questo caldo ogni tanto ci sta e tra uno e l'altro, il gelato senza gelato!!!

sabato 15 giugno 2013

Festina di fine anno scolastico

Finalmente il sole, il caldo . . . e che caldo! e il tempo vola così in fretta che è già finita la scuola, o quasi. Noi al nido ne abbiamo ancora per un po' ma ieri abbiamo fatto la festina di chiusura dell'anno. con il caldo che c'era ho usato il forno tuuutta mattina, che sauna! però mi sono presa le mie belle soddisfazioni, si si! insieme al mio braccio destro dell'estate, che devo ringraziare per il grande aiuto, abbiamo fatto un sacco di cosine! un ottantina di muffin, pizze, focacce, frittate, i flan alle zucchine . . . che io chiamavo muffin salati ma la maestra Cristina ha detto che flan è più elegante. Poi tanta buona frutta fresca, preparata con amore. Le fotografie qui sopra le ho scattate nella mia cucina in veri momenti di delirio . . . da caldo, non da stanchezza. Credo che se non era per la temperatura andavamo avanti tranquille fino a cena. Palloncini, bibite, giochi, tanta musica e un'altro anno scolastico è già passato. Ok io sono rientrata alla fine ma corre comunque! Nei prossimi post vi darò le ricette, ricordatevi l'ingrediente principale, tanto amore, funziona sempre!

venerdì 7 giugno 2013

Premio dell'amicizia blogger

Ed eccoci di nuovo qua con un premio!!! 
Dobbiamo ringraziare Veronica del blog "Berenike's Hobby" per avercelo donato.
Le regole sono:
. Ringraziare chi ce l'ha donato
. raccontare 7 cose su di noi
. premiare altri 15 blog.

Incominciamo . . . ringraziamenti fatti, 7 cose su di noi, emh . . . passo, i 15 blog:

Fatto! tutti e 15! ora vado ad avvisarli del premio.
Ciao a tutti!




sabato 1 giugno 2013

Bracciale fai da te

In questi giorni stiamo facendo qualche lavoretto nuovo. Carta, colla, pasta, colori...c'è sempre da imparare. E questo tempo un po' pazzerelle ci aiuta a dar libero sfogo alla fantasia, in casa perchè all'aria aperta non è proprio possibile. Volevo mostrarvi questi braccialetti, che io adoro, fatti da Nicola e la zia Ale. Li avevo già postati sulla Girandola Creativa. Sono perfetti per fare un regalino alla mamma o alla zia e la nonna.

Cosa serve:
.Un tubicino in gomma di quelli che si usano per acquari o impianti idrici dei giardini
.Pastina di formato molto piccolo
.Acquarelli
.Colla a caldo
.Reggi mensole per armadi
.In alternativa alla pastina si possono usare perline, brillantini, zuccherini per dolci.

Come si fa:
Innanzitutto tagliate il tubo della misura del polso. Tenete presente che il bracciale non deve essere apribile ma rigido. In una delle due estremità inserite una goccia di colla a caldo e il reggi mensola. Nel frattempo fate colorare la pastina con acquarello o tempera molto diluita. 
Potete fare un giochino, inserire una piccola quantità di pastina in un barattolino per omogeinizzato o una bottiglia da mezzo litro, un pochino di colore chiudete il contenitore e lo fate agitar al bambino fino a che la pasta non si colora. Togliete la pasta dal barattolo e la lasciate asciugare. 
Una volta asciutta glie la farete inserire nel tubicino. Chiudete il tutto con un'altra goccina di colla a caldo e unite le due estremità. Il bracciale è pronto!

sabato 25 maggio 2013

Very Inspiring Blogger Award


E anche la Girandolina fa la sua bella collezione di premi. Mi fa molto piace, sopratutto perchè diversamente dalla Girandola Creativa, questo blog mi è più impegnativo. Sarà perchè devo sfruttare mio figlio con i lavoretti e come piccolo modello durante gli scatti fotografici. Poi fai passare le 100 foto a lavoretto prima di trovarne una ferma, fai il post e . . . inizia già a pensare al prossimo lavoretto da fare. Con la Girandola invece creo, fotografo e posto veloce, veloce.
Da una settimana abbiamo anche cambiato la grafica, vi piace? nell'intestazione ho voluto mettere il bimbetto con la girandolina che ho disegnato io. Là, bello in evidenza! e poi luce! bianco e colori. 
Ricevere un'altro premio, per altro doppio, fa davvero molto piacere.
Il Very Inspiring Blogger Award ci è stato assegnato da 
e da Giada e Giulia del blog "Musical e vecchi merletti". Le regole sono più o meno le stesse ovvero, dire 7 cose su di noi e assegnare il premio ad altri 15 blog con meno di 200 follower . . . il primo punto lo salto, perdonatemi. Però mi impegno a cercare i blog da premiare.


Ce l'ho fatta! 



mercoledì 15 maggio 2013

Un regalino per noi!

Oggi un post veloce per mostrarvi un dolcissimo regalino che ci ha fatto Tina nel suo blog.
Un cuoricino davvero bellissimo per ringraziarci di aver scelto una sua creazione nel Linky party. Non potevamo non mostrarvelo, troppo carina vero?! e troooppo brava!
Grazie Tina!

Sara e Alessandra

domenica 12 maggio 2013

Festa della Mamma!

Oggi è la Festa della Mamma! Tanti cari auguri a tutte le mamme! e sopratutto alla nostra.
Sara e Alessandra.

giovedì 9 maggio 2013

Linky Party: "Gallery: il mio piccolo attacco d'arte"

Ci siamo! anche per la Girandolina un Linky Party.
 L'idea è nata guardando le formine in pasta di sale realizzate da Nicola e pensando a quanti bellissimi lavoretti farà a scuola.
Molte di voi han bambini che già frequentano la materna o le elementari e saranno piene di ogni meraviglioso genere di manufatto. Così ho pensato, perchè non creare una galleria d'arte?. Tema libero, semplicemente una sorte di galleria virtuale dove esporre le opere di ogni genere, dei nostri bimbi. Piccoli o grandi che siano.
Quindi, care mamme, zie, nonne, tirate fuori dal cassetto, quell'oggetto in pasta di sale, didò o il disegno attaccato al frigorifero e mostratelo a tutto il mondo!!. E sopratutto fatelo vedere anche all'artista una volta messo in Galleria, ne andrà fiero! Questa volta non utilizzo inlinkz perchè  per il linky party per la festa della mamma mi ha dato qualche problemino. Cosi faccio tutto da sola, (sperando di non impazzire!).
Iniziamo! vi lascio le regole per partecipare.

- Il linky party: "Gallery: il mio piccolo attacco d'arte"  inizia oggi e finisce il 30 giugno.

- Lasciare un commento a questo post segnalando il link dell'opera del vostro piccolo artista, così potrò creare la miniatura e riportarla nella "Galleria". 

- Specificate anche il nome dell'artista e quanti anni aveva al momento dell'opera.

- Potete partecipare con quante opere volete, non ci sono limiti. 

- Mettere sul post il banner del linky party o la scritta: 
"Quest'opera partecipa alla "Gallery il mio piccolo attacco d'arte" della Girandolina".

- Se avete un blog o Facebook o Google + sarebbe cosa gradita se metteste il banner della Galleria per far girare l'evento. 

- A tutte le partecipanti, ricordatevi la buona regola del linky party, ovvero dopo che avete lasciato il vostro link, andate a sbirciare da almeno due partecipanti e lasciate un segno del vostro passaggio. Un linky party è fatto per conoscere e conoscersi, non siate scortesi!

- Potete partecipare con qualsiasi opera: disegni a matita, tempera, oggetti in pasta di sale, creta, fiori, foglie, lego, mollette, un castello di sabbia . . . qualsiasi, qualsiasi cosa. 

- Non sono accettati oggetti fatti da voi per loro! se riceverò un link di questo genere non potrò pubblicarlo.

- La scelta del migliore verrà  pubblicata ogni 15 giorni e sarà Nicola a decidere. Solo lui può essere obbiettivo. Noi premieremmo tutti a priori!!!.

Ed ora apriamo le porte alla nostra Galleria d'arte, aspettiamo i vostri link!


mercoledì 1 maggio 2013

Cornice da tavolo con tappeto puzzle

Eccomi qua, ancora con i pezzi del tappeto puzzle. Vi ricordate la cornice da appendere al muro? ho fatto anche quella da tavolo.
Eccola qua. Per realizzarla ho ritagliato a cornice il mio pezzo di tappeto puzzle. Poi ho ritagliato un tubo delle patatine e rivestito di carta da regalo. Con la colla a caldo ho attaccato il tubo al retro della cornice per trasformarla in cornice porta penne.

Se invece non la volete in versione porta penne potete attaccarlo in orizzontale alla base della cornice.

Nicola me l'ha rubata e messa sulla sua piccola scrivania.
Ho ancora qualche pezzo in casa, vediamo cosa mi invento . . . 

martedì 23 aprile 2013

Trenino col brick del succo.

Oggi, dopo troppo tempo di lontananza dal blogghini, volevo mostrarvi il trenino fatto con i brick del succo di frutta. Un giorno ho comprato un pacco da 6 succhi di frutta e li ho trovati molto carini. Non è che sono pazza eh! carini nel senso che una volta svuotati, sarebbero diventati qualcosa di interessante. Così dopo averli messi da parte l'idea di realizzare un trenino. Armata di colla, carta, colori e poco tempo è nato questo trenino.

venerdì 12 aprile 2013

Orticello sul terrazzo.

La primavera è un po' lentuccia a farsi vedere. Noi però abbiamo fatto un tentativo da pollice verde. E per me è un graaaandissimo passo. Si perchè chi mi conosce sa che ho letteralmente il pollice nero! Le piante se sanno che devono venire a star da me si suicidano prima. Però volevo far provare a Nicola a fare come il suo papà, che ha il pollice verde e coltiva sempre delle fruttuose piantine nell'orto! Così un giorno abbiamo preso i barattolini del Fruttolo , cotone e lenticchie secche. In un'altro barattolino abbiamo messo semini di prezzemolo, li ha voluti comprare lui. Io sinceramente pensavo si suicidassero in pasto ai merli ma hanno resistito! non gridiamolo troppo forte ma queste piantine sotto al mio controllo stanno resistendo, e crescono!!!
Eccole qua. La prima è una piantina di lenticchie.


 Questa è la piantina oggi. Nicola è entusiasta delle sue "cucciole". Tutti i giorni le cura dandogli da bere e coccolandole. Le saluta anche prima di andare a dormire.
E questi? prezzemolo . . .
. . .  qua si vede meglio. Sono piccolissimi.
 Iniziano a crescere davvero bene.
 Questi invece sono . . . emh . . . non lo so. Ha preso Nicola i semini al supermercato ma non ricordo che fiori siano. Ecco da qua si capisce perchè mi muoino tutte!  Beh appena crescono di più ve le mostriamo.
 Comunque è un laboratorio molto carino da fare con i bimbi. L'avevo fatto anche con un mix di legumi e in effetti i fagiolini erano diventati alti un metro ma, per colpa mia, niente fagiolini.
Ce la faremo stavolta? lo spero!
Buon fine settimana!!!






martedì 9 aprile 2013

Giochiamo a bowling?

Un giorno vedendo Nicola abbattere una bottiglia con una pallina, mi è venuta l'idea di realizzargli il gioco del bowling. 
 Così ho conservato 6 bottiglie da 1 litro e mezzo di acqua e una pallina di quelle che contengono un giochino. Ho tolto le etichette alle bottiglie e realizzato delle strisce di carta colorata. Gli ho scritto un numero e disegnato due righe orizzontali, giusto per farla assomigliare ad un birillo il più possibile. Sulla pallina con il pennarello indelebile nero ho disegnato i tre buchini dove nella vera palla si infilerebbero le dita. E il gioco è pronto. Non vi dico quanto si diverte Nicola . . .e noi con lui. Provatelo, non costa proprio nulla realizzarlo.

martedì 2 aprile 2013

Il tabellone dell'alfabeto

Da un po' di tempo Nicola ha la fissa dell'alfabeto e dei numeri. Un giorno ha visto un cartone animato dove c'era una canzone sull'alfabeto da allora qualsiasi scritta vede la legge. A modo suo naturalmente perchè ancora non sa parlare, figuriamoci leggere. Così un giorno ho pensato di realizzargli un giochino didattico per imparare e abbinare le lettere.
Ho realizzato il tabellone con l'alfabeto. Le ho stampate al computer e incollato il foglio su un cartoncino (ho usato lo scatolone dei pannolini).
Poi sui tappi delle bottiglie dell'acqua ho scritto con l'indelebile  le lettere. Vanno messi tutti in un sacchettino non trasparente. Così facendo il bambino può pescare a caso il tappo e abbinarlo poi alla lettera sul foglio. Noi gli ripeteremo ad alta voce la lettera così da impararne anche il suono.

Nicola si diverte molto e devo dire che se la cava benissimo anche negli abbinamenti. Ne sbaglia giusto un paio!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...