martedì 16 ottobre 2018

CALENDARIO DELL'AVVENTO PER I PIU' PICCOLI

Si lo so, manca ancora tanto a Natale, con questo caldo poi di certo non si pensa ad albero, palline e decorazioni. Ma se per lavoro devi per forza pensarci o per tempistiche eccoci qua a parlarne.
Io sono già alle prese con il mio personalissimo calendario dell'avvento. Un calendario fatto apposta e davvero molto personalizzato per i bimbi piccoli, dai 2 anni in su per la precisione.
Quando Nicola era piccolo mi piaceva l'idea che ne avesse uno, ne vedevo tanti in internet, fatti con scatoline, sacchettini numerati o altro. Ma c'era un problema, Nicola aveva solo 2 anni ed il problema principale per un bambino di quell'età è . . . aprire i pacchetti uno al giorno. Sono troppo piccoli per capirne il significato e ovviamente per loro sono solo un mucchio di scatoline numerate da aprire tutte insieme. Così insieme alla zia Ale realizzammo una serie di splendide decorazioni per l'albero...rettifico, lei realizzò le decorazioni, sai mai che legge e mi sgrida ahahahah! io le trovo carinissime!
CALENDARIO DELL'AVVENTO PER I PIU' PICCOLI

giovedì 5 luglio 2018

GIOCO E IMPARO LETTERE E NUMERI

GIOCO E IMPARO NUMERI E LETTERE

 Ciao a tutte! qualcuna di voi è già impazzita perchè ha i bimbi a casa in vacanza? io per fortuna no, mi sento di quella categoria privilegiata nella quale i bimbi non sono da farti venire i capelli in piedi e grida isteriche. In questo momento per esempio sono sul tappeto in camera loro mentre giocano con una cascina costruita con i lego duplo e animali di ogni tipo. 
Questa mattina però, ho voluto realizzare per loro un giochino per tenere allenata la loro mente. Diciamo che per Nicola che ha 8 anni è più uno svago, mentre per Filippo che è più piccolo c'è bisogno di più concentrazione.

sabato 23 giugno 2018

FILASTROCCA DI RINGRAZIAMENTO

FILASTROCCA DI RINGRAZIAMENTO
L'asilo sta per finire, Filippo è un grande e a settembre inizierà un nuovo percorso alla scuola primaria. 
In quell'asilo abbiamo passato 5 anni. Tre con Nicola e sovrapposti tre con Filippo. Per loro, è stata come una seconda famiglia, maestre, ausiliarie, cuoca. Una grande famiglia per una grande casa. Hanno imparato tanto, a convivere con persone diverse da loro con idee e modi diversi, ma sopratutto rispettando ogni persona per quello che è, condividendo e divertendosi sempre.
Quest'anno è toccato a me il biglietto di ringraziamento. E dato che se non metto un po' di fantasia in tutto quello che faccio non sono contenta, ho pensato che per ringraziare la sezione Scoiattoli ci voleva un maxi biglietto con tanto di "albero degli scoiattoli". 
Prese le mie adorate matite Caran d'Ache ho disegnato albero, scoiattoli e targhette con i nomi dei bimbi grandi. Il difficile era scrivere due righe. Ma una volta appoggiata la penna stranamente sono partita ingranando la quinta, sarà che le parole mi sono state dettate direttamente dal cuore. Ho usato la stilografica, ecco perchè di quella scrittura poco chiara. 
E così si conclude una splendida tappa della vita, di quella di Filippo ma anche la nostra. 
In quell'asilo lasciamo un pezzetto del nostro cuore, ringraziando tutte coloro che ci lavorano e che ogni giorno mettono tutte loro stesse per far diventare grandi persone i nostri piccoli bambini. 
Ma un grazie speciale va alla nostra maestra Milva, la numero 1. Auguro a tutte le mamme con bimbi piccoli di incontrare sul loro percorso scolastico una maestra come lei. E se qualcuno è della zona e volesse proprio lei contattatemi!
Buon fine settimana e buon ultima settimana di asilo a tutti i bimbi!

venerdì 19 gennaio 2018

Dipingere a rilievo con colla vinilica e schiuma da barba

Pasticciare, disegnare, colorare o ritagliare è sempre stata una regola d'oro per entrambi i miei bimbi. Sin da piccoli li facevo divertire con qualsiasi materiale e spesso, adesso che sono più grandicelli (7 e 5 anni), li trovo che ritagliano incollano e si costruiscono qualche gioco nuovo. Troppo forti!
Avete mai provato a dipingere con la colla vinilica? A loro piace molto perchè da un effetto gommato al colore che resta in rilievo per sempre. In commercio ci sono tanti di questi colori a rilievo, ma costano un sacco e in mano a loro vivrebbero giusto il tempo di  un dipinto. Così un giorno esperimento: colla vinilica, schiuma da barba e brillantini.


Il procedimento è molto semplice, in un piattino o meglio ancora una ciotolina, versate della colla vinilica. Io ho usato circa 2 cucchiai da tavola. Schiuma da barba e per questa regolatevi a occhio. Deve avere pari quantità della colla. A piacere brillantini o tempere colorate. Nel mio caso, essendo il mio soggetto un pupazzo di neve non ho messo colore ma solo brillantini bianco boreale. Si mescola il tutto con una palettina di legno tipo lo stecchino del ghiacciolo. Quando lo fate non siate troppo energiche. Come quando incorporate il bianco dell'uovo in una crema per intenderci. Una volta unita la colla alla schiuma...buon divertimento!!! I bambini potranno realizzare con l'aiuto di un pennello un bellissimo quadretto in rilievo. 



Io ho utilizzato un cartoncino di carta pressata, come quello che usano i corniciai. Ma ho provato anche su legno compensato e tela da dipingere ed è perfetto. Il cartoncino da scatolone non va bene perchè si bagna, ma se avete scatoloni di pannolini quelli resistono.
Il tutto dovrà asciugare naturalmente su una superficie piana per qualche giorno. Abbiate tanta pazienza in questa fase. Magari fatevi aiutare da un calorifero ma non delle stanze da letto! colla e schiuma non sono il massimo da inalare! Il risultato al tatto è molto carino e non varia con l'asciugatura.
Preparate un angolino di parete che ne vedrete delle belle.!
Al prossimo "pasticcio"!


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...