sabato 22 giugno 2013

La pasta del dragone! . . . ovvero pasta alla ricotta e spinaci.

Con il caldo non abbiamo molta voglia di mangiare e neppure i nostri bimbi, se poi solitamente con mamma e papà fanno i "simpatici" e non c'è verso di farli mangiare bisogna inventarsi qualcosa.
L'altro giorno al nido ho fatto una pasta semplice e decisamente fresca. Ai bimbi ho detto che era "La pasta del dragone" e loro son corsi a guardare cosa fosse. A mio figlio? bbleehhh! sigh, ha voluto gli spaghetti all'olio e formaggio. Però sto simpaticone con l'Alessandra se l'è spazzolata tutta la pasta del dragone! uff!

Ingredienti per 4 persone:
. Pasta 350gr
. Ricotta: 1 barattolino da 250gr
. Spinaci circa 150gr (io uso quelli surgelati, 4 o 5 cubetti)
. sale e olio q.b

Preparazione:
Cuocete gli spinaci in padella con olio, sale e poca acqua. Se usate quelli freschi allora scottateli in acqua salata.
Cuocete nel frattempo la pasta. Una volta cotti gli spinaci metteteli nel mixer con la ricotta e due cucchiai di olio extra vergine. Frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Praticamente una specie di pesto. Aggiustate di sale. Scolate la pasta lasciando da parte poca acqua di cottura.
In una terrina mettete la pasta, la crema di spinaci e ricotta, due cucchiai di olio e poca acqua di cottura per mantenerla cremosa. 
Ed ecco pronta "La pasta del dragone!"
Follow my blog with Bloglovin

mercoledì 19 giugno 2013

Il gelato senza gelato

Finalmente il caldo è arrivato . . . vietato lamentarsi! o vi porto uno ad uno in cucina con me! lì si che si sta in sauna! ma ora sono finalmente a casa con i miei bimbi e il mio amato climatizzatore. Oggi volevo proporvi un dolcino fresco fresco, che si può mangiare a merenda ma anche a metà mattina, dopo cena, insomma ideale in ogni momento. Il Gelato senza gelato.!

 Ingredienti:
-Biscotti (del modello preferito da vostro figlio)
-Ricotta (io uso quella della vallelata con i barattolini piccoli)
-Nesquik
-Zucchero
-Marmellata o frutta fresca.

Preparazione:
Prendete mezzo barattolino di ricotta e mescolatelo con 2 o 3 cucchiaini di Nesquik. Incorporate bene e mettetene piccole dosi sui biscotti. Coprite con un secondo biscottino e premete leggermente. Per quelli al "gelato al latte" mescolate semplicemente la ricotta allo zucchero, giusto un cucchiaino non di più e procedete come sopra.
Per una versione al gusto di frutta potete frullare molto bene mezza banana o due albicocche o 2 fragoline e incorporatele alla ricotta senza zuccherare. Se invece lo volete dolce e alla frutta potete optare per un cucchiaino di marmellata.
Dopo aver creato i "biscotti senza gelato" metteteli in freezer per  qualche ora in una scatola ermetica. Meglio una mezza giornata almeno. E buona merenda!!
A Nicola piacciono molto. Beh un gelatino con questo caldo ogni tanto ci sta e tra uno e l'altro, il gelato senza gelato!!!

sabato 15 giugno 2013

Festina di fine anno scolastico

Finalmente il sole, il caldo . . . e che caldo! e il tempo vola così in fretta che è già finita la scuola, o quasi. Noi al nido ne abbiamo ancora per un po' ma ieri abbiamo fatto la festina di chiusura dell'anno. con il caldo che c'era ho usato il forno tuuutta mattina, che sauna! però mi sono presa le mie belle soddisfazioni, si si! insieme al mio braccio destro dell'estate, che devo ringraziare per il grande aiuto, abbiamo fatto un sacco di cosine! un ottantina di muffin, pizze, focacce, frittate, i flan alle zucchine . . . che io chiamavo muffin salati ma la maestra Cristina ha detto che flan è più elegante. Poi tanta buona frutta fresca, preparata con amore. Le fotografie qui sopra le ho scattate nella mia cucina in veri momenti di delirio . . . da caldo, non da stanchezza. Credo che se non era per la temperatura andavamo avanti tranquille fino a cena. Palloncini, bibite, giochi, tanta musica e un'altro anno scolastico è già passato. Ok io sono rientrata alla fine ma corre comunque! Nei prossimi post vi darò le ricette, ricordatevi l'ingrediente principale, tanto amore, funziona sempre!

venerdì 7 giugno 2013

Premio dell'amicizia blogger

Ed eccoci di nuovo qua con un premio!!! 
Dobbiamo ringraziare Veronica del blog "Berenike's Hobby" per avercelo donato.
Le regole sono:
. Ringraziare chi ce l'ha donato
. raccontare 7 cose su di noi
. premiare altri 15 blog.

Incominciamo . . . ringraziamenti fatti, 7 cose su di noi, emh . . . passo, i 15 blog:

Fatto! tutti e 15! ora vado ad avvisarli del premio.
Ciao a tutti!




sabato 1 giugno 2013

Bracciale fai da te

In questi giorni stiamo facendo qualche lavoretto nuovo. Carta, colla, pasta, colori...c'è sempre da imparare. E questo tempo un po' pazzerelle ci aiuta a dar libero sfogo alla fantasia, in casa perchè all'aria aperta non è proprio possibile. Volevo mostrarvi questi braccialetti, che io adoro, fatti da Nicola e la zia Ale. Li avevo già postati sulla Girandola Creativa. Sono perfetti per fare un regalino alla mamma o alla zia e la nonna.

Cosa serve:
.Un tubicino in gomma di quelli che si usano per acquari o impianti idrici dei giardini
.Pastina di formato molto piccolo
.Acquarelli
.Colla a caldo
.Reggi mensole per armadi
.In alternativa alla pastina si possono usare perline, brillantini, zuccherini per dolci.

Come si fa:
Innanzitutto tagliate il tubo della misura del polso. Tenete presente che il bracciale non deve essere apribile ma rigido. In una delle due estremità inserite una goccia di colla a caldo e il reggi mensola. Nel frattempo fate colorare la pastina con acquarello o tempera molto diluita. 
Potete fare un giochino, inserire una piccola quantità di pastina in un barattolino per omogeinizzato o una bottiglia da mezzo litro, un pochino di colore chiudete il contenitore e lo fate agitar al bambino fino a che la pasta non si colora. Togliete la pasta dal barattolo e la lasciate asciugare. 
Una volta asciutta glie la farete inserire nel tubicino. Chiudete il tutto con un'altra goccina di colla a caldo e unite le due estremità. Il bracciale è pronto!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...